venerdì 2 febbraio 2018

REVIEW PARTY DE 'ERA UNA SERA COME TANTE E L'OROSCOPO AVEVA PREDETTO - POESIE DAL 1970' DI ANGELA F. PUGLISI

Buon giorno, bloggers e lettori! Sono un po' raffreddata, la tosse mi ha fatto dormire poco stanotte, però non vedo l'ora di rendervi partecipi del mio primo Review Party di una raccolta poetica. Buona lettura!


PREMESSA
Quando Emanuela mi propose di partecipare al blogtour e al review party di questa meravigliosa raccolta di poesie, le dissi subito di sì. Sì, perché amo le poesie. Sì, perché mi fido del fiuto di Emanuela di scovare romanzi e poesie interessanti. Oggi vi parlerò in modo più dettagliato di questa raccolta, una raccolta tanto intensa quanto meravigliosa e struggente.

TRAMA (DA GOODREADS)
Era una sera come tante e l'oroscopo aveva predetto è una raccolta poetica scritta a partire dal 1970 da una giovane ragazza innamorata della scrittura e della sua macchina da scrivere. Si tratta di un viaggio attraverso le tappe della vita: gli amori quelli passionali e quelli che finiscono, le inquietudini, le amicizie, la voglia di libertà e di capire il perché di tante domande a volte senza risposta. Rimane allo stesso tempo un percorso di crescita interiore e spirituale Quella giovane ragazza è mia madre e io ho custodito le sue poesie per tutti questi anni.

RECENSIONE


"Era una sera come tante e l'oroscopo aveva predetto" non è la classica raccolta di poesie a lieto fine che il lettore si aspetta. Le poesie che troverete qui danno uno spaccato di vita intenso e stravolgente sulla vita, le preoccupazioni e i desideri di una giovane ragazza, la madre di Angela F. Puglisi. 

La protagonista è una ragazza fragile, alla ricerca di sé stessa e del suo vero amore. In più di una poesia la vediamo struggersi d'amore per quel ragazzo che prima la ignora, poi dedica tutto il suo tempo alla musica mettendola da parte, e poi se ne va. La tristezza di cui sono intrise le poesie è molto intensa, così intensa che vi toglierà il respiro. Anche io sono stata adolescente, e ricordo bene quanto le emozioni a quell'età fossero amplificate, come si facesse di una piccola cosa una questione importante, so bene quanto le cotte e gli struggimenti d'amore fossero all'ordine del giorno. Ma la raccolta non parla solo di questo: vediamo la nostra protagonista soffrire per amore e lottare per esso con tutte le sue forze, anche quando ciò le provoca più dolore che felicità. 

C'è una poesia bellissima, un'analogia tra l'Uomo e Gesù che porta la croce nel Golgota, che mi è rimasta impressa a fuoco nella memoria. La profondità di quella poesia è ineguagliabile, e forse è quella che mi ha davvero più sconvolta più di tutte.

Vorrei parlarvi molto, molto di più di questa raccolta, ma sto già rischiando di farvi spoiler enormi, quindi mi fermo qui. Vi invito a leggerla e a dirmi cosa ne pensate commentando questo post o quello su Facebook.



Vi saluto e vi auguro buon proseguimento di giornata.

xoxo,
Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...