mercoledì 6 settembre 2017

#2500ROCKMORE: GAME OF S&L FANTASY

Buon pomeriggio, lettori! Mercoledì scorso non ho postato nulla perché non mi convincevano le mie idee, ma grazie ad un brainstorming di gruppo abbiamo tirato fuori qualcosa di molto bello e interessante.

GAME OF S&L FANTASY
Pensavate che noi angioletti stessimo buoni e rimanessimo ad osservare la luce? No, perché nel Gioco di S&L Fantasy o Leggi il nostro racconto o muori xD Gli angioletti hanno affilato le piume, preparatevi per uno scontro epico con le altre casate!

HOUSE PANNOCCHIARYEN
I membri della casata provengono dall'antica stirpe Pannochiaryen, che trae le sue origini nell'Antica Cornyria. Si dice che il loro leggendario leader stia attraversando l'Essos e raccogliendo proseliti per conquistare il trono di S&L Fantasy. Ci riuscirà? Pop and corn gridano i loro membri in antico cornyriano, facendo sputare fuoco ai loro draghi. Cornyars! Ma siamo sicuro che ce la faranno?

HOUSE BULLATHEON
La casata Bullatheon fa riferimento al loro solo e unico dio: il dio Bullo. Un dio non sempre buono e clemente, ma giusto. Il loro motto, Ours is the tag, risuona per tutto l'Essos e il Westreos del Regno di S&L Fantasy. Si dichiarano gli unici legittimi eredi al trono. Sarà vero?

HOUSE ARRYNCINI & ZIBAELISH
Questa casata, che si trova nella Valle d'Arryncino, è una delle casate più prospera del Regno. I loro Arryncini soo gustati dovunque, insieme al buonissimo Zibael. Anche loro vogliono conquistare il Trono di S&L Fantasy. La loro arma segreta è l'arancino, che viene usato come arma in ogni battaglia. Che le cose vadano loro bene o male, il loro grido As good as alcohol è una garanzia di divertimento!


HOUSE GIRINJOY
La casata Grinjoy vive nelle Isole di Ferro, lontane e vicine al Regno. Le loro navi lunghe e potenti varcano il mare dell'Essos e del Westreos del Regno di S&L Fantasy, fornendo un approvvigionamento di pesce di ottima qualità. Anche questa casata vuole conquistare il Trono, sebbene ne possegga già uno nelle sue Isole, fatto a girino. Unico nel suo genere. Ma i Grinjoy volano alto, e non si accontentano del Trono del Mare. Loro vogliono il Trono di S&L. Li sento già urlare il loro motto: WE DO NOT CROAKKKK, WE DO NOT CROAKKKK!


HOUSE STARKANGEL
Noi Cenzino's Angels facciamo capo a questa casata. Veniamo dal freddo Nord, ma in realtà siamo sparsi in giro per tutto il Regno di S&L Fantasy. Siamo i legittimi eredi al Trono, ma dobbiamo combattere con altre casate per conquistare ciò ch'è nostro di diritto u.u Al grido di Heaven is coming, alziamo le nostre spade angeliche, pronti a combattere. Come at me, bro! HEAVEN IS COMINGGGGGG! 



HOUSE IMPERELL
La penultima casata che vi presentiamo è House Imperell. Questa Casata, localizzata in Alto Imperll, è una delle poche che può vantare una fornitura annuale di frutti squisiti, che vengono invidiati in tutto il Regno. Al loro grido, Growing Spam! L'esercito di piccoli Dart Fener sguainano le loro spade lader, pronti a fare fette i nuovi pretendenti al Trono. Esistono molti Re e Regine nel Regno, ma loro vogliono essere i Re e le Regine.

HOUSE KRILLANISTER
L'ultima, ma non per questo meno importante, Casata del Regno è la Casa Krillanister. Guidata dalla abile e tosta Cristina Pace, la casata Krillanister aspira al Trono da tempo immemore. Con il loro coraggio, il loro carisma e le loro grandi abilità, sperano finalmente di conquistarlo. Hear me cos è il loro grido di battaglia. Sono già con le spade sguainate pronti a fare il culo a tutti i presenti. Ma siamo sicuri che riusciranno a battare la casata Starkangel?


UN SALUTO DAI CENZINO'S ANGELS! A MERCOLEDI' PROSSIMO!
xoxo,
Giada

mercoledì 23 agosto 2017

#2500ROCKMORE: UN RACCONTO CHE PARLA DI VITA E DI SECONDE POSSIBILITA'

Buon pomeriggio, lettori! Mi scuso per non aver pubblicato il post la settimana scorsa, ma la scrittura mi ha totalmente assorbita... e se tutto va bene, forse vedrete qualcosa di mio su Amazon.

Oggi vi voglio parlare del racconto che noi, Cenzino's Angels, presenteremo al #2500RockMore. La cosa che mi ha colpito di più di queste poche ma intense pagine, sono le seconde possibilità che presenta la vita, anche quando meno te l'aspetti.

Le seconde possibilità ci vengono concesse raramente dalla vita, o dal Fato, e quando ciò avviene, dobbiamo approfittarne. Queste seconde possibilità possono presentarsi sotto forma del nostro compagno o della nostra compagna, del nostro bambino o di un foglio della lotteria. Chissà, sarebbe bello se vincendo la lotteria la nostra vita cambiasse per sempre. Vi immaginate cose potreste fare se la vinceste? Io ogni tanto ci penso, e alla fine arrivo sempre alla conclusione che viaggerei per il mondo. Conoscere nuove culture, nuove persone e nuovi ambienti, ampliare il proprio orizzonte conoscitivo è una cosa che mi ha sempre affascinato.

La vita può apparire monotona, a volte triste a causa della ruotine quotidiana. Troppo spesso siamo fagocitati dallo stress quotidiano e dai mille impegni, che dimentichiamo le cose semplici ed essenziali della vita: giocare con tuo figlio, correre in un prato senza scarpe, saltare nelle pozzanghere dopo un brutto temporale. Tornare bambini per un momento. Non per sempre. Ma quell'istante può riportarci alla spensieratezza di quei giorni troppo lontani, farci sorridere e farci dimenticare per un po' cosa significa aver sempre fretta. Forse la fretta è il male del nostro tempo. Forse dobbiamo solo fermarci, fare un respiro profondo e ammirare ciò che c'è intorno a noi. Tentando la fortuna, forse potremmo persino realizzare quel sogno che teniamo nel cassetto da troppo tempo e che freme per uscire e venire realizzato. Quante volte avete detto: lo farò, ho deciso, cambierò la mia vita? Quante volte avete rinunciato a farlo, adducendo scuse che vi sembravano plausibili, per stare bene con voi stessi?

Forse tutto quello che abbiamo bisogno di fare è chiudere gli occhi e lasciarci andare per tre secondi. Forse saranno troppo pochi. Forse saranno troppi. Ma è proprio in quei tre secondi che il Fato ha bisogno di agire e darci la seconda possibilità che aspettiamo da tanto tempo. Forse, ciò che ci manca è quel folle coraggio che avevamo, prima che la società ci addomesticasse e ci omologasse.

STAY TUNED! AVRETE GROSSE NOVITA' MERCOLEDI' PROSSIMO!

IL TEAM CENZINO'S ANGELS

xoxo,
Giada

mercoledì 9 agosto 2017

#2500ROCKMORE PRESENTAZIONE DI CENZINO'S ANGELS

Buon giorno, lettori! Oggi vi presento i membri del gruppo CENZINO'S ANGELS, un team agguerrito pronto a farvi il culo a suon di fantasy, fantasy will be your best friend here! Benvenuti, amici e amiche, accomodatevi e preparatevi a leggere una presentazione che vi spingerà a seguire le nostre avventure :)


Vincenzo, the mind hydra. 
La coerenza è la sua arma migliore. Studi tecnici, laurea in ingegneria e grande passione per la letteratura. Per fare ordine nella sua psiche ha scelto di seguire l'esempio di Zaphod Beeblebrox e vivere con due teste, ciascuna con mezzo cervello. Litiga poco con gli altri perché è sempre impegnato a farlo con sè stesso. Vive vicino al mare con una misteriosa donna dai grandi poteri magici e tre folletti. Di notte legge, scrive, inventa, generalmente immagini e concetti ai limiti del ricovero per demenza. Raramente, quando i pianeti sono nella giusta posizione, mette in fila 4 idee coerenti e cerca di trasmetterle ai posteri, dopo che per anni i poster della cameretta hanno reagito con indifferenza alle sue esposizioni. Una volta ha spiegato le vele al vento, e il vento le ha capite. Da allora sono amici.






Serenys Gattaryen, Nata alle pendici dell’Etna, la prima a finire a tavola, regina dell’Angst, degli Arancini e dei Primi Piatti, Signora dei Sette Sake Uramaki, protettrice della Pizza, Khaleesi del Grande Mare di Chianti, la Non-Vegana, Madre dei Gatti, Regina di Carbonara, Distruttrice di Fiorentine. 
Vive sostanzialmente di libri, che divora e scrive, e di cibo (davvero insospettabile). Il suo Dio è la lettura, il suo credo è la scrittura. Nel tempo libero si droga di Netflix e continua a sognare a occhi aperti le trame delle sue future creature. Dicono di lei che abbia ammazzato più protagonisti di George R.R. Martin. Ma lei smentirà sempre: erano solo incidenti di percorso.









Livia De Simone, the illustrator. 
Matite e pennelli sono le sue armi, strumenti apparentemente innocui ma in realtà armi estremamente affilate. il viso da angioletto è solo una facciata…gli studi artistici le hanno conferito le conoscenze di base ma poi grazie allo studio di una misteriosa ed antichissima arte ha acquisito poteri enormi. Vive a cavallo tra il mondo reale e una dimensione parallela dove vivono di draghi elfi e altre creature incantate che le danno l’ispirazione per creare le sue illustrazioni. Illustrazioni che appaiono ad occhi inesperti semplici disegni, ma che in realtà sono impregnate da un’antica magia attraverso la quale influenza le menti delle persone, fino a farle sue e poter far fare ciò che vuole alle sue vittime.







Sonia, The Plot Killer. 
Ha ucciso più trame inconsistenti di quante se ne possano contare. Programmatore di giorno, oscura assassina di refusi di notte e nei weekend, si dice fotografi le sue vittime inconsapevoli e bruci i romanzi brutti all'incrocio fra quattro strade nelle notti senza luna. Fredda e spietata, è incapace di pietà nei confronti di qualsiasi tipo di letteratura scadente. Segni particolari: ha un tatuaggio nuovo ogni anno, veste quasi sempre di nero e gira con un'immancabile camel all'angolo della bocca.












Liliana Marchesi, meglio conosciuta come Lady Ciak (Norris-pondermi male perché mi arrabbio).
Scrittrice di romanzi Distopici come se non ci fosse un domani (e di fatto nei suoi romanzi se i protagonisti non tirano fuori un po’ di quello che ci vuole, un domani non lo avranno di certo), lancia cover come fossero stelline ninja (rischiando il più delle volte di infilzare le stesse persone che gliele hanno commissionate) e realizza booktrailer che potrebbero indurre lo spettatore a dubitare della propria realtà, delle proprie priorità, ma soprattutto delle proprie capacità decisionali (data la scelta spontanea di guardare un suo trailer). Si consiglia di non avvicinarsi troppo. Spesso confonde la carta con la pelle, e avendo quasi esaurito lo spazio a disposizione sul proprio corpo potrebbe decidere di incidere una delle sue frasi su di voi. Siate gentili. Mostratevi collaborativi. E riuscirete a portarla dove vorrete. Forse.




Jade Andolfo, della famiglia Andolfo, Prima del suo nome, erede diretta dei Primi Uomini, the blogger. 
Nota nell'universo bloggheriano come Occhio-di-Falco, Colei-che-tutto-vede, è il terrore e la delizia degli autori. Non esiste errore o refuso che possa scappare ai suoi occhi. Non esiste grammatica scorretta o sintassi mal messa che il suo occhio non colga. L'occhio di Mordor le fa un baffo. Coraggiosa e senza peli sulla lingua, Jade non ha paura di dire la sua sul romanzo più in voga del momento. Non teme le shitstorms e i ritorni di fuoco da parte degli autori che non hanno gradito la sua recensione. Solo l'Unico Anello potrebbe metterla all'angolo, ma anche in quel caso, cercherebbe di mostrare sempre la sua versione dei fatti. Cresciuta a pane e fantasy, ha vissuto gran parte della sua adolescenza scrivendo romanzi che nei prossimi anni vedranno la luce. Tre anni fa, ha deciso di aprire il blog Fantasticando sui libri, seguendo sempre il suo istinto innato di lanciarsi in nuove avventure. Quest'avventura attraverso la Terra di Mezzo l'ha portata al gruppo Scrittori e Lettori Fantasy, con i quali condivide e discute le novità del mondo editoriale e dal quale prende costanti spunti per migliorarsi come scrittrice. Lettrice vorace e onnivora, crede che un buon libro sia il connubio perfetto tra forma e contenuto. Devono ancora nascere gli elfi e i nani che le tapperanno la bocca e le impediranno di dire la sua opinione sui libri.

SEGUITECI NEL GRUPPO SCRITTORI E LETTORI FANTASY E LEGGETE IL NOSTRO RACCONTO!

xoxo,
Giada

martedì 1 agosto 2017

REVIEW PARTY de Sotto la luce di mille stelle di Cinzia La Commare

Buon giorno, bloggers e lettori! Oggi recensirò per voi il nuovissimo romanzo di Cinzia La Commare, un dolce contemporary romance che vi appassionerà e farà battere forte il vostro cuore.



PREMESSA
Quando Cinzia mi ha proposto di partecipare al Review Party e al Cover Reveal, ho accettato subito, perché non ho mai letto nulla di suo. Avrei dovuto leggere i suoi romanzi prima di oggi, perché "Sotto la luce di mille stelle" non l'ho semplicemente amato, l'ho adorato!

TRAMA (DA GOODREADS)
Blair Thomson ha ventotto anni, un’infanzia tormentata, una carriera come modella alle spalle e un’imminente matrimonio ad attenderla al ritorno dalle vacanze in Grecia. Vacanze che avrebbe dovuto fare con il suo fidanzato David Davies, stilista di fama mondiale, se non fosse che lui all’ultimo minuto viene trattenuto a Londra per lavoro.

Così Blair si ritroverà svogliatamente a passare due settimane da sola a Zante, fino a quando non incontra Christophe, che in poco tempo diventerà l’unica persona sull’isola su cui lei senta di poter fare affidamento.

Lui è seducente, sfacciato e del tutto intenzionato a tentarla con le sue spiccate doti da seduttore. Tra escursioni in barca, feste in piazza e notti passate sulla spiaggia, Christophe, approfittando dell’assenza di David non perderà occasione per conquistare Blair che dal canto suo però non ha poche remore.

I Davies l’hanno salvata da una vita disagiata quando era solo una ragazzina, hanno fatto di lei una modella acclamata e Blair nutre per quella famiglia una forte gratitudine. Ma è per questo che ha deciso di sposare David? Solo per riconoscenza?

Non se lo era mai chiesto fino a prima che Christophe, in sole due settimane, arrivasse a minare ogni sua certezza.

Può un uomo conosciuto in pochi giorni deviare l’intero corso del destino di Blair, che lei ha sempre creduto già programmato nei minimi dettagli?

RECENSIONE
Blair Thomson è una bellissima modella che vive a Londra con il suo compagno David, sin da quando era piccola. Il mondo a cui appartiene Blair è patinato, tutto orchestrato da interviste programmate in vista del suo matrimonio imminente con lo stilista e capofamiglia David, un uomo che pensa solo al suo lavoro e non si rende conto di quanto sta trascurando la sua donna. Blair e David dovevano andare insieme in vacanza a Zante, prima di iniziare i preparativi per le loro nozze, ma all'ultimo minuto David ha disdetto e lei ha deciso di andare ugualmente lì. Zante è un'isola greca descritta in modo sublime, leggendo potrete percepire sulla vostra pelle il profumo del salsedine e il sale tirare sulla pelle. E' in questo contesto paradisiaco che Blair conosce Christophe, un barcaiolo che lavora anche come guida turistica per lo stabilimento balneare del cugino Andres. Non è amore a prima vista tra i due, anzi. Blair e Christophe litigano sin dal principio, mettendo in evidenza i loro differenti mondi di appartenenza, che finiscono con il cozzare l'uno con l'altro. Ciò che Christophe non sa è che Blair non è una ragazza che pensa solo alla fama, al soldi e alla carriera; dato che la sua carriera come modella ormai è considerata dal mondo della moda e dallo stesso David ormai finita. 

A Zante Blair ritroverà sé stessa e affronterà i demoni del passato che ancora tormentano le sue notti. Blair dovrà affrontare le motivazioni che non la spingono ad andare nella sua terra natia, che sono riconducibili alla morte dei suoi genitori avvenuta quando lei era poco più che adolescente. Ma la sua relazione con David ormai è solo di facciata, non c'è più alcuna passione bruciante tra loro e lei ne sente terribilmente la mancanza. Tra l'altro, David non si preoccupa minimamente di chiederle come si sente o come può stare, o perché lei si risvegli nel cuore della notte mandida di sudore urlando. Quando la passione tra Blair e Christophe scoppia, è come un fuoco indomabile. Seppur sentendosi in colpa, lei non riesce a stare davvero male per le sue azioni. 

Ho sempre rigato dritto, mai una cazzata. Eppure com'è che adesso ho come l'impressione che potrei commetterne una? E anche bella grossa. La peggiore, temo. 

Folle, probabilmente. Ma forse un amore folle è quello che voglio davvero. Quello che credo di meritare.  

Il romanzo viene raccontato ai lettori dalla stessa Blair, che racconta la sua vita e il suo passato. Un espediente narrativo che non si trova spesso nei contemporary romance e che ho apprezzato molto. Blair ci racconta cosa la spinge ad agire così, cosa prova, come la fa sentire la distanza con David e questo crea inevitabilmente una connessione empatica tra il personaggio e il lettore, che si ritrova a simpatizzare per le avventure di Blair. 

Vi saluto con una citazione tratta da questo bellissimo romanzo, a cui io ho dato quattro stelle, e che vi straconsiglio se amate una dolce storia d'amore:
"E' arrivato senza preavviso. Come uno di quegli incubi che ti danno la sensazione di stare precipitando per infiniti chilometri, e ti svegli di soprassalto con il cuore che ti batte nel petto come un tamburo."
(Blair Thomson)

xoxo,
Giada

martedì 25 luglio 2017

RECENSIONE de L'Incanto del Tempo di Niccolò Gennari

Buona sera, bloggers e lettori! Se internet me lo permetterà, oggi vi presenterò la mia recensione de
“L’Incanto del Tempo”, il romanzo di Niccolò Gennari edito Nulla Die Edizioni.


PREMESSA
Se mi seguite sin da quando ho aperto il blog, saprete che amo il fantasy in ogni sua forma. Amo leggere in particolar modo l’urban fantasy e il paranormal romance, ma non disdegno l’epic fantasy e l’high/low fantasy. Il Signore degli Anelli è la mia trilogia preferita epic fantasy, quindi diciamo che mangio e scrivo fantasy da sempre. “L’Incanto del Tempo” è un libro che è partito con ottime premesse, ma che si perso un po’ a circa metà, per poi coinvolgermi di nuovo. Su goodreads, il mio giudizio è 3- stelline. E scorrendo questo post, potrete scoprire cosa penso di questo romanzo.

TRAMA (da Goodreads)
Alla vigilia del ritorno di una oscura tirannia, l’ultima speranza è riposta nei quattro maghi anziani di Monte Corvo. Gli elementali non sono comuni bacchette. Essi discendono dall’Albero della Luce e i loro Incanti comandano direttamente ai quattro elementi. Xinti non è la giovane ragazza che sembra: la sua età nasconde dei segreti, così come il suo passato che nessuno sembra essere in grado di svelarle. Alla ricerca di sé, si ritroverà a combattere oscure creature, obbligata a restare accanto a un folletto, un orco e a tre uomini di cui non si fida.

RECENSIONE

“L’Incanto del Tempo” utilizza gli schemi tipici del romanzo epic fantasy: abbiamo un protagonista che deve svolgere una quest e recuperare un oggetto magico fondamentale per la salvezza del mondo in cui vive e dei loro abitanti. Protagonista del libro è Xinti il 43°, un mago donna che sta percorrendo un tratto boschivo dopo aver passato mesi a scappare e a sopravvivere con ciò che riusciva a procacciarsi. Mentre cammina per strada incontra Joona d’Artòn, un giovane uomo ingenuo e umile, gran bevitore (e anche un ubriacone) che le da’ la bacchetta che gli è stata consegnata da un personaggio che non viene specificato al lettore. Xinti disprezza Joona, ma stringe con lui un patto: lui viaggerà con lei fino alle Karp-Thù e poi le loro strade si divideranno per sempre. Il rapporto tra i due è univalente all’inizio, infatti vediamo Joona, che all’inizio era diffidente, cercare di conoscere il potente mago che viaggia al suo fianco, ma le sue battute ironiche e sarcastiche non aiutano a scalfire la corazza di Xinti, che dal canto suo ha già abbastanza cose a cui pensare. Sarà a Karp-Thù che il consiglio degli anziani deciderà chi saranno i prescelti che dovranno recuperare gli elementali che hanno dato vita al loro mondo. Xinti non si sente pronta per affrontare quella missione, poiché già non riesce a brandire la bacchetta di fuoco del suo Maestro, si chiede come farà a governare un elementale – un elemento magico così potente che potrebbe portare il mago alla follia oppure rendere il mago stesso uno strumento dell’elementale. Al fianco di Xinti, in quest’avventura, ci saranno Joona, Jor Estièn, l’orco e il folletto. Il lungo percorso che saranno costretti a fare per giungere alla Fine del Mondo metterà in evidenza come i rapporti tra loro non solo si siano incrinati, ma anche il fatto che si respiri un’aria di diffidenza da parte di tutti.

Il romanzo, sebbene ben strutturato e che presenta interessanti elementi magici al suo interno (le lucciole, la foresta incantata, la sciabola di ghiaccio), presenta varie lacune. La prima di queste è senza dubbio l’uso del passato remoto quando ci andava il congiuntivo, una cosa che mi ha confusa molto durante la lettura. Ho trovato altri due passaggi nel libro in cui si compie questo errore, ma questo per me è stato il più eclatante di tutto il libro: “Era la prima volta assoluta che veniva lasciato solo, e si chiese se fosse sopravvissuto alla notte.”. Il secondo esempio che vi porto, come esemplificazione di un verbo che, a mio avviso, risente del dialetto locale: “Vieni qui, aiutami a tener su i capelli, devo fermarli in qualche modo altrimenti giuro che li taglio prima che venga l’alba.” Ecco, quel “venga” mi è suonato estremamente cacofonico all’interno della frase. Per me non è un errore grammaticale questo, è solo una frase che secondo me poteva essere resa in modo più efficace. Il terzo e ultimo errore grave che mi ha fatto abbassare di un punto è stata l’evidente confusione tra l’esclamò e il domandò in presenza di punto di domanda a fine frase: “Ma il resto del compito lo hai portato al termine, non è così?” esclamò il sovrano, con la sua voce innaturale. Ecco, questa è chiaramente una domanda e mi sono chiesta perché venga usato il termine “esclamò”. Moltissimi sono i refusi presenti, a volte manca persino il tempo al passato remoto e viene usato il presente, a volte viene confuso il genere maschile con il femminile e il singolare con il plurale. Vi riporto l’esempio del secondo caso “Il gruppo si riunì a prua a osservare la loro meta farsi sempre più vicino”, qui penso che andasse “Il gruppo di riunì a prua a osservare la loro meta farsi sempre più vicina” (la meta è femminile e non maschile); per quanto riguarda il terzo caso questo è l’esempio che vi porto “Le fiamme erano oramai tutte spente, ma le colonne di fumo che si levavano dagli edifici e dalle navi bruciate non acceva a scemare in intensità” (il soggetto della frase principale è “le fiamme”, nella subordinata diventa poi “le colonne di fumo”, quindi il numero è sbagliato, poiché “le fiamme” sono plurali e non singolari). Molto spesso ci sono frase lunghe con altrimenti e ma senza virgola subito dopo, quando l’intento della frase è quello di contrastare l’affermazione espressa dalla subordinata. Alcuni termini vengono usati erroneamente, come “soprastante” che il dizionario Zingarelli compare come termine ormai in disuso “vigilante, sorvegliante”. La locuzione avverbiale “portare la carica” l’ho cercata dovunque e non mi compare da nessuna parte, presente nella frase “L’altra mano doveva usarla per tenere le redini di Lyra, che scalpitava infuriato verso il troll, desideroso di portare la carica, nonostante la sua età.”. Se qualcuno ha già sentito usare questa locuzione, me lo scriva sotto il post.

I personaggi sono veramente benfatti, con background interessanti e una complessità che mi è piaciuta molto. Senza dubbio, ho un debole per il diplomatico Jor Estièn, un uomo dalle mille sfacettature di cui Xinti fatica a fidarsi all’inizio. Tutti i personaggi subiscono un’evoluzione che in alcuni tratti sorprenderà il lettore e i rapporti nel gruppo prescelto per la missione di recuperare la Prima Goccia è eterogeneneo e mi ha ricordato un po’ La Compagnia dell’Anello. Quindi sì, un voto mediamente positivo per un romanzo che secondo me avrebbe avuto bisogno di un altro giro di revisione per essere perfetto, perché ha tutte le carte in regola per essere un romanzo di successo.


Vi saluto con una citazione tratta da questo libro, che vi consiglio se vi piace l'epic fantasy:
"(...) La parola, ragazzo mio. La parola può trafiggere cuori e sconfiggere eserciti meglio di mille spade!"
(Jor Estièn a Joona D'Artòn)

xoxo,
Giada

lunedì 24 luglio 2017

TRIXSTERS ANONYMOUS BY AHREN SANDERS RELEASE BLITZ

Buon giorno, bloggers e lettori! Oggi vi presento la nuovissima uscita targata Next Step PR. Buona lettura!



✰✰✰ About The Book ✰✰✰
Sassy, dramatic, hot-headed are just some of the words used to describe me since the time I was born. A few little mishaps growing up and my mom has a running ‘Emerson Baker’ prayer circle, and I have the reputation of a spit-fire that won’t go away.

I prefer the terms loyal, passionate, fiery, and possibly a bit impulsive.
So when my best friend proposes the concept of starting our own business, I jump on the idea.








CHEATERS BEWARE!
That should be our motto… because your secrets can’t stay hidden for long with Trixsters Anonymous on the case.

We are the moonlighting duo hell-bent on helping those who suspect their lovers are cheating. We’re professional, careful, and completely anonymous…What could possibly go wrong?




Walker Scott… that’s what goes wrong.

I never stood a chance against the gorgeous, hazel-eyed, fiercely determined man who storms into my life and completely blindsides me.

He’s the proof that opposites attract—and when they do, the chemistry is explosive.

Did I mention he’s also a detective? A very, very, talented detective?

Pretty soon being a Trixster is a lot more complicated.






xoxo,
Giada

sabato 22 luglio 2017

THE CONSEQUENCE BY GIANA DARLING RELEASE BLITZ

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Ecco un altro release blitz che avevo in arretrato, sempre targato The Next Step PR. Buona lettura!



Author Bio:
Giana Darling is a Canadian romance author currently writing an erotic romance series entitled The Evolution of Sin. After living in the French Alps, Paris and various places on both coasts of Mexico, she lives in the gorgeous city of Vancouver, British Columbia with her Chef best friend and a cat named Persephone. When she isn't writing, she hosts dinner parties, travels extensively and reads like it is going out of style.



Author Links:
Website: gianadarling.com
Blog: gianadarling.com
Facebook: https://www.facebook.com/gianadarling/
Twitter: https://twitter.com/GianaDarling | @GianaDarling
Goodreads: https://www.goodreads.com/author/show/14901102.Giana_Darling
Amazon Author Page: http://www.amazon.com/-/e/B01BR0QFI2
IG: https://www.instagram.com/gianadarlingauthor/
Newsletter: http://eepurl.com/b0qnPr
BookBub: http://bit.ly/2lI2UNn

PURCHASE LINKS:
B&N: http://bit.ly/2qZe9TH
Kobo: http://bit.ly/2q87gy8
Amazon: http://amzn.to/2eGspdJ
iBooks: https://itunes.apple.com/us/author/giana-darling/id1088976579?mt=11


More about the Book
Does everyone deserve a happy ending?
Giselle Moore has been through a lot in her short life but things are looking up; her premier art showing in New York City is on the horizon, she has been reunited with her family and, most of all, she is deeply in love with the mysterious Frenchman she met on vacation in Mexico.
There is only one thing that could derail her happiness and that is her guilt over her forbidden relationship with Sinclair. After finally confessing their love for each other, the two decide to travel to Paris, France where they may begin to discover what it really means to be together.

When a terrible family accident beckons them back home, the return of a sinister man from the past, crumbling business deals and a family that has turned against them tests their fledgling romance and the very idea that they could possibly live happily ever after.   





xoxo,
Giada

ELUSIVE - A SHIPWRECK NOVEL BY L.A. FIORE RELEASE BLITZ

Buon giorno, bloggers e lettori! Vi presento il romanzo uscito ieri per The Next Step PR. Un romanzo favoloso che ho già messo in wishlist, e che non vedo l'ora di leggere!



PURCHASE TODAY:
Amazon Universal: http://bit.ly/2sHcWBX
Kobo: http://bit.ly/2tNesSr
B&N: http://bit.ly/2tYPlfi
iBooks: http://apple.co/2tuZU6s
Audible: http://a.co/eIcIeS9





RELEASE DAY + GIVEAWAY:
Make sure to share this is a release + Giveaway with your followers!
L. A. Fiore is offering quite the prize to her readers/
Enter Here > http://bit.ly/2vCP5Ay

HAVE YOU FINISHED THE BOOK? JOIN THE DISCUSSION GROUP!
https://www.facebook.com/groups/ElusiveDiscussionGroup/?fref=mentions




ENTER & SHARE THE GOODREADS GIVEAWAY GOING ON NOW ENDS JULY 21:

*¨*.¸Goodreads Giveaway¸.*¨`*

Enter to win 1 of 3 signed copies of Elusive by @LA Fiore.

Releasing July 21! #Romance #LoveStory #Pirates #Adventure

Giveaway ends on July 21

Enter #HERE → http://bit.ly/2tpbvHU



ABOUT THE AUTHOR:
L.A. Fiore is the author of several books including Beautifully Damaged, Collecting the Pieces and His Light in the Dark. Her favorite movie is Star Wars, a love her son shares. They hope to build their own Millennium Falcon one day. She would like to meet the Winchester Boys to thank them for enlightening her on the versatility of salt as not just a food enhancer, but as protection from supernatural threats. And she thinks it would be interesting to be a zombie, to get an idea of what life is like as a brain-addicted fiend so she can be their voice to tell their side of the story. She lives in Pennsylvania with her husband and kids, their two spoiled cats and their awesome dog.



CONNECT WITH THE AUTHOR:
Website: http://www.lafiorepublishing.com/
Facebook: https://www.facebook.com/l.a.fiore.publishing
Twitter: https://twitter.com/lafioreauthor | @LAFioreAuthor
IG: https://instagram.com/lafiore.publishing/ | @lafiore.publishing
Goodreads Author Page: https://www.goodreads.com/author/show/6553058.L_A_Fiore
Amazon Author Page: http://amzn.to/1B2aMdl
Newsletter: http://eepurl.com/_DBX5
Master List Sign Up: http://bit.ly/2n5mio4
Bookbub: http://bit.ly/2l4DtSP


☠️ ⚓️ About the Book ⚓️ ☠️

I didn’t set out to be a pirate.
Life for me was about surviving the ugliness that people knew existed but didn’t talk about.
I lived in hell.
Then I saw her.
I knew I couldn’t keep her, but for just a little while I had found heaven.



Eight years later, I can’t get her out of my head.
It is a mistake sailing to her island.
It is a mistake reaching out to her.
She doesn’t recognize me. Or maybe she does.
Closure, it is all I’m after.
Then my past comes back to haunt me.


She’s thrust into my ruthless world. An angel.
A romantic who has a journal that leads to a shipwreck and a lost treasure.
She wants to find the ending to a love story that is over two hundred years in the making.

I want to help her find it.



I didn’t set out to be a pirate.
I didn’t set out to fall in love with an angel.
I did both anyway.

BONUS 

xoxo,
Giada

PRIME MINISTER BY AINSLEY BOOTH & SADIE HALLER RELEASE BLITZ

Buona sera, bloggers e lettori! Ecco a voi un'altra succosissima novità americana, uscita la settimana che va dal 9 al 14 gennaio, sempre in ritardo, ma eccola! Buona lettura! :*

Title: Prime Minister
Series: Frisky Beavers #1
Authors: Ainsley Booth, Sadie Haller
Publisher or Imprint: Booth Haller Books
Website: www.friskybeavers.com

Blurb:


Gavin:
Ellie Montague is smart, sensitive, and so gorgeous it hurts to look at her. She’s also an intern in my office. The office of the Prime Minister of Canada.*
That’s me. The PM.

She calls me that because when she calls me Sir, I get hard and she gets flustered, and as long as she’s my intern, I can’t twist my hands in her strawberry-blonde hair and show her what else I’d like her to do with that pretty pink mouth.**


Ellie:
How much I like the PM varies on a daily basis. He’s intense, controlling, and a perfectionist in every way—and he demands the same of his staff.
How much I want him never wavers.
There’s something about him that tugs at me deep inside, and makes me wish that just once he’d cross the line in a late night work session. I’d take that secret to the grave if it meant I got a taste of the barely restrained beast inside him.***


FOOTNOTES:
* This is a fictional erotic romance. No prime ministers or interns were harmed in the making of this book.
** Except it’s a BDSM romance, so they were hurt a little.
*** Spoiler alert: she gets more than a taste. And she likes it.


SHORT BLURB:
A kinky Prime Minister, a vanilla intern, and a scandal that shouldn't feel so right or cost so much.


BUY LINKS:
Apple: https://itunes.apple.com/us/book/id1104954097
Nook: http://www.barnesandnoble.com/s/2940153171289
Kobo: https://store.kobobooks.com/en-ca/ebook/prime-minister-8
Amazon: http://www.amazon.com/dp/B01EGB9PTA 



ABOUT THIS SERIES:
Canadian erotic romance with a dirty prime minister, an even dirtier doctor, and an entire hockey team full of secret kinks and HEAs just waiting to happen…Frisky Beavers is the type of romance series that happens when Ainsley Booth and Sadie Haller get carried away with April Fools Day jokes and then fall into a bottle of red wine (Frisky Beaver wine, in fact, and yes, that's where the series name came from).


Currently available: 

Prime Minister 
Dr. Bad Boy 


Coming soon: 
Full Mountie (March 2017) 
Mr. Hat Trick (August 2017)



ABOUT THE AUTHORS:

Mom by day and filthy romance writer by night, Ainsley is super grateful for caffeine, banana and blueberry muffins, and yoga pants.
Surrounded by mist-covered mountains, Sadie Haller lives a quiet life with her husband and fur-babies.
Together, Ainsley and Sadie write funny, sexy Canadian erotic romances. You can find them at www.friskybeavers.com.


PRAISE FOR PRIME MINISTER:


"Ainsley Booth and Sadie Haller have succeeded in delivering a downright steamy and all-consuming story." ~ Wrapped Up in Reading

"O. M. G. Hottest book ever. Seriously. Like cocaine." ~ Bella, Book Babes Unite

"Prime Minister is one hell of a sexy, decadent, and adorable read!I spent my entire day with Gavin and Ellie. Did I get any work done? Nope. Was it worth it to my romantic reader's soul? YES!" ~ Tanya from KT Book Reviews

"A super sexy romp through the halls of power." ~ Genevieve Turner, co-author of the Fly Me To the Moon series (Ainsley's favourite series of all time)

"Sadie Haller and Ainsley Booth have penned a sexy, smart, and dirty political romance. And if you've got a little thing for a certain Head of State, let's just say you'll enjoy PRIME MINISTER immensely." ~ Tamsen Parker, USA Today Bestselling Author

"Ainsley Booth and Sadie Haller are the best at writing sexy bad boys--which means Gavin Strong only acts like an angel in front of his adoring public. He's erotic. Dirty. And a whole lot of fun. Welcome to Canada--where we're all about to fall in love with the Prime Minister." ~ Anne Marsh, NYT and USA Today Bestselling Author

"I was sucked into Ellie and Gavin's love story and immediately enchanted. Ainsley and Sadie wove a spell and I was happily captivated." ~ Brenna Aubrey, USA Today Bestselling Author

xoxo,
Giada

venerdì 21 luglio 2017

COVER REVEAL DI SOTTO LA LUCE DI MILLE STELLE DI CINZIA LA COMMARE

Buona sera, bloggers e lettori! Un po' in ritardo, come sempre ormai, vi posto il Cover Reveal dell'ultimo romanzo di Cinzia la Commare. Un romanzo dolce e romantico, che amerete!




Titolo: Sotto la luce di mille stelle
Autrice: Cinzia La Commare
Genere: Romanzo Rosa
Editore: Self Publishing
Data di pubblicazione: 1 agosto 2017
Formato: Ebook – Cartaceo
Prezzo: 0,99 €, digitale – xxx cartaceo (da definire).


Trama:
Blair Thomson ha ventotto anni, un’infanzia tormentata, una carriera come modella alle spalle e un’imminente matrimonio ad attenderla al ritorno dalle vacanze in Grecia. Vacanze che avrebbe dovuto fare con il suo fidanzato David Davies, stilista di fama mondiale, se non fosse che lui all’ultimo minuto viene trattenuto a Londra per lavoro.

Così Blair si ritroverà svogliatamente a passare due settimane da sola a Zante, fino a quando non incontra Christophe, che in poco tempo diventerà l’unica persona sull’isola su cui lei senta di poter fare affidamento.

Lui è seducente, sfacciato e del tutto intenzionato a tentarla con le sue spiccate doti da seduttore. Tra escursioni in barca, feste in piazza e notti passate sulla spiaggia, Christophe, approfittando dell’assenza di David non perderà occasione per conquistare Blair che dal canto suo però non ha poche remore.

I Davies l’hanno salvata da una vita disagiata quando era solo una ragazzina, hanno fatto di lei una modella acclamata e Blair nutre per quella famiglia una forte gratitudine. Ma è per questo che ha deciso di sposare David? Solo per riconoscenza?

Non se lo era mai chiesto fino a prima che Christophe, in sole due settimane, arrivasse a minare ogni sua certezza.

Può un uomo conosciuto in pochi giorni deviare l’intero corso del destino di Blair, che lei ha sempre creduto già programmato nei minimi dettagli?

VI ASPETTO IL 1° AGOSTO PER IL REVIEW PARTY!


xoxo,
Giada

sabato 15 luglio 2017

RECENSIONE di Paper Princess di Erin Watt

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Avrei dovuto postare questa recensione stamattina, ma il mio pc non collaborava, quindi ho dovuto scriverla su un foglio Word e poi postarla qui. Paper Princess è stato un libro tanto amato quanto odiato dalle mie colleghe blogger. Scorrendo il post, potrete trovare i miei pensieri e le mie impressioni sul libro più discusso dell’anno.

PREMESSA
Ho sentito parlare malissimo di Paper Princess, ma non sono mai intervenuta in quelle discussioni perché non facevo testo, non avendolo letto. Adesso che l’ho letto, mi rendo conto che tante di quelle discussioni e critiche al libro sono nate davvero senza un motivo valido. I temi scabrosi di cui alcune hanno parlato non mi sono sembrati poi così orribili e scabrosi, e i personaggi che venivano descritti come l’apoteosi letteraria del male, non mi sono parsi così malvagi. I Royals sono sicuramente dei cattivi ragazzi, ma se non vi piacciono i cattivi ragazzi librosi, non leggeteli. Perché questo libro vi presenterà ben cinque ragazzacci fighi e attraenti , ognuno con delle caratteristiche particolari e ognuno da scoprire.

TRAMA (DALLA QUARTA DI COPERTINA)

Un patto che nasconde più di un segreto.
Un sogno fragile come la carta.
Una passione che non darà tregua.


A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore.

Finché un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in avanti a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum sta cercando di venderle è sottile come la carta. Ed è diffidente e furiosa.

Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e…. Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ellas dovrà imparare presto le regole del gioco…

RECENSIONE
Ella Harper è una diciassettenne inusuale, a differenza delle sue coetanee, che pensano alla scuola e ai fidanzati, lei pensa a lavorare per pagare le cure della madre malata, districandosi in tre lavori durante il giorno. Di notte fa la spogliarellista in un locale, facendosi chiamare Maggie Harper, facendo i soldi facili che le servono per prendere il diploma e poi andare al college, al fine di costruirsi un futuro migliore. La sua vita cambia improvvisamente quando viene convocata nell’ufficio del preside di Kirkwood, dove conosce un certo Callum Royal, che le dice essere il migliore amico del padre che lei non ha mai conosciuto, e che da quel momento in avanti sarà il suo tutore legale. Ella è diffidente, e rifiuta il suo aiuto andando lo stesso a fare lo spogliarellista nel locale dov’è stata assunta. Unica nota inverosimile in tutto ciò, è che una diciassettenne si faccia passare per una trentaquattrenne con una tonnellata di trucco. Questo l’ho reputato poco credibile. Ella viene condotta alla villa dei Royal, dove conosce Brooke, la briosa ed esuberante fidanzata di Callum e i suoi figli. L’entrata in scena dei fratelli Royal sulla balaustra mi ha davvero tolto il fiato… e mi ha ricordato l’entrata in scena di quattro ricconi ragazzacci, ovvero i membri dell’F4 di Hana Yori Dango (un korean drama). I Royal sono bellissimi e ricchissimi, sono tutto ciò che una ragazza potrebbe desiderare. Ma non Ella. Ella fatica sin dal principio a legare con tutti, che la ignorano e la trattano male come se fosse un’intruso, un elemento in più nella loro cerchia ristretta. Ella deve tenere fede al patto fatto con Callum e continuare ad andare a scuola alla priviegiata Astor Park, una scuola superiore in cui solo se hai soldi sei qualcuno che conta, se sei un borsista vieni considerato un pezzente, un rifiuto, un povero che vuole arricchirsi ma non ci riuscirà mai. Anche in questo ho trovato un analogia con Hana Yori Dango, poiché la scuola in cui va la protagonista è elitaria e fatta come un campus come quella della nostra Ella. Il paragone più eloquente con korean drama però, l’ho avuto con il decreto Royal: con questo decreto, Reed Royal gestisce la sua popolarità e la sua cerchia di amicia alla Astor Park e decide chi può e non può parlare con la ragazza nuova oppure chiederle di uscire insieme. Un decreto che equivale al cartellino rosso degli F4. Quando ho letto Elisa fare questo paragone, non avevo ben chiaro il motivo; ma dopo aver letto tutto ciò, personalmente penso abbia ragione. Per buona parte del libro mi è sembrato di leggere una fan fiction ben scritta di Hana Yori Dango, decisamente più sconcia e sboccata, ma sempre una fan fiction. Ora non so se le scrittrici si siano davvero ispirate al drama coreano, ma le analogie ci sono ed è impossibile ignorarle.

Il rapporto tra Reed ed Ella è sicuramente uno degli elementi più destabilizzanti e sconvolgenti dell’intera storia, loro si odiano, si fanno la guerra, ma si sentono inevitabilmente attratti l’uno dall’altro. Ella non è come Tessa, mettiamolo bene in chiaro, Ella è una combattente, una ragazza con le palle che ha sempre badato a sé stessa e non vuole dipendere da nessuno in alcun modo, innanzitutto si trova un lavoro per non dover chiedere sempre i soldi a Callum e poi perché rifiuta i sentimenti che prova per Reed. Va detto, però, che dopo il suo bacio con Easton avevo iniziato a shipparla con lui, ma Reed ed Ella sono decisamente fatti per stare insieme. I fratelli, ognuno a modo loro, soffre tantissimo per la morte della madre e cercano di trovare la pace bevendo, facendo sesso promiscuo e combattendo in un ring. Maria Royal non è presente nel romanzo, ma è un personaggio il cui fantasma aleggia e tormenta i personaggi, persino lo stesso Callum. E’ un personaggio fondamentale della cui mancanza soffrono tutti. Reed cerca di ritrovarla in Abby, okay, cerca una ragazza buona che sia buona come lo era la sua mamma perché gli manca. Non ci vedo niente di male, forse è la ricerca di pace interiore quella che cerca Reed e pensa di trovarla in Abby.

A proposito dell’infausta scena dello yatch che da alcune è stato definito un tentato stupro, vorrei solo dire: ma sul serio? Ho letto quella scena e mi è sembrato tutto tranne che quello. Non succede niente di tutto quello. Forse abbiamo punti di vista diversi, forse venivamo da letture precedenti che hanno influenzato il nostro giudizio o forse semplicemente stiamo travisando la scena in sé, ma vi assicuro che non è niente di tutto ciò. Ella seduce Reed e poi lo pianta lì, nudo. Tutto qua. Non c’è niente di cui scandalizzarsi.

I personaggi presentano un ottimo background passato che ne influenza le azioni attuali, e l’evolversi del rapporto dei Royal con Ella è bellissimo. Uno sviluppo così interessante che mi ha lasciato a bocca aperta per tutta la durata del romanzo. Ella sarà pure una cocciuta stronza, ma i Royal sono altrettanto stronzi e questa loro similarità di carattere getta le basi per una guerra continua che culminerà con una bella rissa. Tra chi non ve lo dirò. Lo scoprirete solo leggendo il libro.

Vi saluto con una citazione tratta da questo libro, che io sicuramente catalogherei come NA, per via dei temi forti trattati e per il linguaggio usato. Sicuramente non lo consiglierei ad una ragazzina di tredici anni, tuttavia bisogna rendersi conto che i ragazzi di oggi non sono i ragazzi che eravamo noi, e che quelle ragazze di sicuro avranno già letto la Chiperi, la Todd e chissà cos’altro, quindi sanno cos’è il sesso.
“Sentire la mancanza di qualcuno ci fa fare cose folli.”
(Ella Harper)




xoxo,
Giada

mercoledì 12 luglio 2017

RECENSIONE di EXES - A Second Chance Billionaire Romance Novel di Aria Hawthorne/ REVIEW of EXES - A Second Chance Billionaire Romance Novel by Aria Hawthorne

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Ieri notte ho finito, grazie al cielo, questo romanzo di Aria Hawthorne, che avevo in sospeso da un bel po' di tempo. Dire che sono delusissima sarebbe un eufemismo bello e buono. L'unica sensazione che mi ha trasmesso questo romanzo è stata una profonda frustrazione. Scorrendo il post troverete la recensione con il mio parere su questo romanzo, buona lettura!

PREMESSA
Il titolo e la cover mi avevano catturato. Avevo voglia di leggere un NA estero con delle ottime premesse e questo faceva al caso mio. Invece no. Quello che mi sono trovata a leggere è un romanzo partito bene che finisce malissimo, non per l'HEA (Happily Ever After), ma per un insieme di cose che mi hanno delusa e fatta arrabbiare. Insomma, poteva essere sviluppato meglio tutto.

TRAMA (DA GOODREADS)
Contemporary Billionaire Romance - Lungo, stand-alone con HEA - ADATTO PER LETTORI ADULTI, 18+
Quando il milionario immobiliare Harvey Zale si fa dare il numero di "un'amica di un amico" e riceve un messaggio da una misteriosa donna che flirta con lui, inizia una relazione di sexting con una completa sconosciuta. Lui è un milionario che può avere tutte le donne che vuole, ma non può avere lei - la sua misteriosa e lussuriosa Contessa, che gli ispira le sue confessioni notturne e conforta la sua coscienza dalle conseguenze delle sue grette ambizioni.
E' deciso a costruire una delle torri più alte del mondo e ha bisogno di vendere la sua proprietà sulla riva del fiume di Chicago per finanziarlo. Ma quando Alma Castillo, la Lara Croft degli oggetti antichi si presenta nel suo appezzamento di terreno, dichiarando che vi è una finestra colorata di Tiffany dal prezzo esorbitante e facendo tutto ciò che è in suo potere per mandare in fumo il suo contratto, lui è cosciente che ha ben più di una semplice gatta da pelare. Non solo lei è in una missione per salvare l'antico tesoro perduto, ma è anche in una personale crociata contro colui che odia di più al mondo.
Avrebbe dovuto aspettarselo. Lei gli ha presentato le carte del divorzio un anno fa, solo per provarlo.
E lui ci terrebbe ancora di più se le acute osservazioni e la quasi malvagia intelligenza della sua ex moglie non lo eccitassero ogni volta che lui lo chiama un "coglione" e se lei non apparisse così bella nei suoi vestiti larghi cascanti, nascondendo la sua capacità di essere una cattiva ragazza quanto una brava.
Forse monella come la sua Contessa, che diversamente da Alma, non sa nulla sulla sua vera identità o i suoi difetti, la sua cattiva reputazione di milionario, fa infiammare il suo desiderio e la loro relazione fantastica trasportandola nella realtà in una notte così meravigliosa da essere indimenticabile.
Se solo riuscisse a togliersi dalla mente la sua ex moglie - l'unica moglie che lui abbia davvero amato. Dio, la donna che vorrebbe lasciarlo darle piacere sebbene abbia un cipiglio arrabbiato e farlo diventare un oh, oh, ooooh così a rovescio che lui potrebbe persino convincerla a sposarlo di nuovo.
Ma nessuno ha detto che sarebbe stato facile essere un egoista opportunista bastardo milionario, specialmente uno che dice che non c'è niente di meglio del sesso di riconciliazione con un ex....

PS: Tutti i billionaire romances di Aria Hawthorne sono romanzi stand-alone ambientati a Chicago con sottotrame e personaggi secondari che si intrecciano, ma ogni libro può essere letto in qualsiasi ordine. 

RECENSIONE
Il romanzo "EXES - A Second Chance Romance Novel" parla di Alma Castillo e Harvey Zale. Alma e Harvey si sono conosciuti al college e sono rimasti  marito e moglie per cinque anni, prima che lei decidesse di divorziare da lui di punto in bianco. Alma è una donna intelligente, bellissima e una stronza di prima categoria, è una donna con dei sani principi (tanto sani non direi, forse opinabili è termine migliore da usare qui) che sta cercando di andare avanti con la sua vita e di dimenticare Harvey iniziando a fare sexting (sesso tramite messaggio) con un sexy uomo sconosciuto. Alma è forse uno dei personaggi femminili più stereotipati di cui abbia mai letto finora, viene fatta apparire come una "povera" vittima delle ingiustizie di un uomo il cui unico pensiero era fare soldi, beh è quello che fanno gli immobiliari fino a prova contraria, solo che invece di rimanere con lui e affrontare i problemi che si sono presentati nella loro relazione, ha preferito divorziare. Harvey, da canto suo, viene descritto come il peggiore bastardo ed egoista che possa esistere al mondo. E mai in un romance ho letto una tale polarizzazione estrema di due personaggi che hanno avuto un passato insieme. Alma e la sua intelligenza eccitano tutti gli uomini, in particolare il suo amico Jacques Blac, un francese che secondo me è gay, ha dei modi di fare gay e pure il suo modo di comportarsi lo è e nonostante questo l'autrice decide di renderlo uno dei corteggiatori di Alma. Va bene, sorvoliamo su questo punto. Alma è una donna romantica e spera di trovare il suo vero amore in situazioni random, la maggior parte delle quali impossibili nel mondo reale; per contro Harvey, che viene sempre e tantissime volte descritto come lo stronzo di turno milionario, viene definito un uomo freddo e calcolatore. Allora, io mi sono posta un sacco di domande: perché Alma l'ha sposato cinque anni prima, se sapeva che lui voleva fare il milionario immobiliare? Perché Alma vuole cambiarlo, se tutti ci dicono che chi ama davvero una persona non dovrebbe desiderare che sia diversa da com'è? Perché la colpa viene data ad Harvey e basta? Di solito quando succede qualcosa in una coppia, la colpa non è mai solo dell'uomo, ma anche della donna, insomma si divide la colpa in parti uguali e vedendo da che presupposti parte la loro relazione, insomma, sarebbe stata la cosa più ragionevole da dire o fare. Il sogno di Alma è di trovare la mitica e irrecuperabile finestra di vetro colorato di Tiffany Louis Comfort, di cui lei valuta le sue opere e le opere dei clienti nel negozio di suo padre  Enrique. Nel frattempo, i due continuano a sextare a vicenda senza nemmeno rendersene conto e io mi chiedevo: dopo cinque anni dovresti sapere come parla o si comporta tuo marito o ex marito, insomma non è che lo cancelli dalla tua esistenza, i suoi modi ti saranno ancora rimasti impressi nella memoria, no? Invece no. Mah.

I personaggi non sono ben descritti e approfonditi, tanto che la prima descrizione vaga, tenete presente, l'abbiamo solo al 49% del romanzo e questo mi ha irritata parecchio. Perché? Perché in un contemporary romance trovo incredibile e sconvolgente che non ci sia almeno una descrizione fisica dei personaggi, tralasciando l'approfondimento dei personaggi che anche quello è molto leggero, quasi inesistente. Per la prima volta dopo mesi ho sentito forte in me la voglia di lanciare il Kindle contro il muro (non temete, il Kindle è salvo, ma ha rischiato grosso anche stavolta!). Passiamo ai personaggi: Alma Castillo è una Mary Sue in tutto e per tutto (Mary Sue è il termine usato per definire stereotipato all'inverosimile un personaggio) viene definita buona, bella e brava quando è solo stronza con Harvey, è un personaggio frustrante, fastidioso e bambininesco (se leggerete questo romanzo preparatevi per i suoi cambi di opinione ad ogni capitolo: in un capitolo vuole tornare con Harvey, in un uno lo odia e nell'altro ancora vorrebbe stargli vicino ma lo detesta. Coerenza portami via!) che non sa nemmeno lei cosa voglia davvero; Harvey non è stronzo come viene descritto ma è semplicemente un uomo che lavora sodo per ottenere ciò che vuole e questo non lo rende un bastardo egoista, ma semplicemente un lavoratore stakanovista e più di qualche volta mi ha fatto pena. Conchita Castillo dovrebbe essere la sorella minore provocante di Alma, ma è descritta poco ed in modo quasi caricaturale, è volgare e oscena - tanto che sta con un ragazzo ma pensa già a farsi Tizio e Caio. Conchita "lavora" al Field's dove passa la maggior parte del tempo a mangiare caramelle invece di fare il suo vero lavoro e non paga mai ciò che mangia. Ottimo esempio, insomma. Non sono riuscita a sopportarla. Conchita Castillo è persino più insopportabile della sorella, mi è sembrata quasi una volgarotta che cercava di fare la seducente ma finiva per risultare solo grottesca e un po' oca. Enrique Castillo è il padre di Alma e Conchita, è un uomo anziano molto saggio che lavora molto sebbene non stia molto bene ed è rimasto amico del suo ex cognato. 

I personaggi sono piatti, noiosi, estremamente infantili e contraddittori (Alma è una contraddizione unica) e ciò li rende fastidiosi. L'unica volta che ho trovato dei personaggi del genere è stato quando ho letto After di Anna Todd. Non credevo che avrei ritrovato questo tipo di romanzi in un promettente libro come questo. 

Infine, lo spagnolo usato dai personaggi non è sempre corretto e a volte, come il francese usato da Jacques, risulta una forzatura fatta per rendere il personaggio più interessante. Sono disposta a leggere altri romanzi di questa autrice, sperando di trovare un romanzo interessante e migliore di questo. 

Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo che si è meritato una stellina, così che possiate avere un'idea del libro:
“Perfect and sinless is boring, and boring is far worse than flawed.”
(Harvey Zale)

xoxo,
Giada


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...